Patrimonio Caduto

Quando già il quotidiano La Nazione mandava in rotativa la notizia che otto proprietari di altrettanti cavalli, sarebbero stati rinviati a giudizio per maltrattamento di animali, la Giunta Comunale di Siena approvava una Delibera ove si chiedeva all’ UNESCO il riconoscimento del Palio quale Patrimonio Immateriale dell’Umanità. Entro il marzo 2011 il Ministero dei Beni Culturali, una volta ricevuta la richiesta, dovrà inviare la pratica alla Segreteria Patrimonio Materiale dell’Unesco a Parigi. Gli stessi Uffici ministeriali avrebbero però suggerito di inviare prima la richiesta in modo che già alla fine di febbraio la Segreteria dell’Unesco avrà tutto sul suo tavolo.

Siena e non solo, dal momento in cui anche la Giostra del Saracino di Arezzo, con una Delibera del Consiglio Comunale dello scorso giugno, si è candidata. Lo stesso suggerimento sui tempi sarebbe stato dato anche per Arezzo, al quale si è anche raccomandato di non insistere troppo su alcuni dettagli della giostra (ovvero colpire l’ottomano) per non turbare la sensibilità del rappresentante turco presso l’Unesco. Cose sulle quali soltanto noi italiani riusciamo ad incartarci. Appena Arezzo rende nota la notizia arriva anche il priore del Palio dei Normanni di Piazza Armerina, in provincia di Enna. Chiede al Comune di inoltrare la pratica per il riconoscimento dell’UNESCO. Del resto la sua manifestazione è inserita nell’elenco siciliano, quello che potrebbe servire ad essere esenti dall’applicazione della già poco utile legge contro i maltrattamenti di animali. Vi ricordate il Palio dei Normanni? E’ quello della polemica del compianto Emilio Nessi ed i cavallo azzoppato che sarebbe finito in un …. banchetto! Il Comune, ovviamente, smentì fermamente ma la tentazione è troppo forte per non chiedersi cosa in questo caso il Ministero avrebbe consigliato di non sottolienare.

L’Unesco rilascia l’importante riconoscimento sottolineando molto l’avvenuto superamento dei contrasti. Trasformare un conflitto in una possibilità di dialogo. Siamo certi che il Palio di Siena e la Giostra del Saracino, possono conciliarsi anche con l’animo di tutti gli italiani? Per alcuni evidentemente si. Corse di cavalli dalle mille accesissime polemiche rappresenteranno invetibabilmente tutti gli italiani e la loro cultura.
Gli Uffici del Ministero per i Beni Culturali, così come avrebbero suggerito ad Arezzo di stare attenti all’ottomano colpito, avrebbero anche sottolineato a Siena di documentare per benino le norme poste a sicurezza dei cavalli. Chissà perchè. Forse perchè il Palio può essere pericoloso..?

E’ inoltre giusto che si chieda a Siena, come ad Arezzo, di dare un giudizio sull’uso del cavallo? Parleranno loro, gli organizzatori. Escluderanno loro ogni conflitto. Chi altri dovrebbe pensarci? Forse l’Ordinanza del Ministero della Salute che ne ha riconosciuto il valore storico da proteggere, dando così ancor più legittimità dall’esclusione dal campo di azione della legge maltrattamenti? Ci manca ora solo il suggello dell’UNESCO. Non solo i Palii ce li terremo per sempre ma, in un certo senso, ovunque andremo, ci rappresenteranno pure. Un po come per (tutti) gli spagnoli lo è già la corrida. Sia che a favore che contro. Noi ti proponiamo un’altra strada.

SE CONDIVIDI IL NOSTRO PENSIERO, COMPILA IL FORM ED INVIA (FORM E INVIO SOSPESI VEDI SOTTO). ARRIVERA’ ALL’ UNESCO ED AL NOSTRO MINISTERO PER I BENI CULTURALI ED AMBIENTALI. CI SIAMO DATO COME PRIMA SCADENZA QUELLA DEL 31 MARZO, QUANDO CIOE’ SCADONO I TEMPI DI PRESENTAZIONE DELLA PRATICA ALL’ UNESCO.

VITTORIA: IL PALIO DI SIENA NON SARA’ PATRIMONIO DELL’UNESCO  (VEDI ARTICOLO).
L’INVIO DI LETTERE DI PROTESTA SI CONCLUDE.
GRAZIE A TUTTI COLORO CHE HANNO CONDIVISO QUESTA BATTAGLIA DI CIVILTA’. 


Scarica il dossier in formato pdf

Tragedia Palio di Ronciglione – video e sequenza fotografica (ATTENZIONE – IMMAGINI FORTI)

cop
Il caso legale e la legge contro i maltrattamenti che protegge i palii.
08 marzo 2011 | GEAPRESS – Nella sequenza fotografica riportata in fotogallery, sono illustrati i momenti della caduta di Tiffany, la cavalla morta sabato pomeriggio con un tubulare metallico infilzato nel petto, durante le batterie del Palio di Ronciglione (VT). Correvano in tutto sei cavalli e quando Tiffany è entrata in Piazza della Nave era quarta. Sembra, dalla prima fotografia, che il cavallo non abbia sbattuto contro alcuna transenna e che si trovasse già allineato per il rettilineo. La seconda fo…
Leggi tutto 54 commenti

Ronciglione (VT): bloccato per quest’anno il palio

palio di ronciglione
Horse Protection: il Comune sapeva.
07 marzo 2011 | GEAPRESS – Finite per quest’anno le corse di cavalli a Ronciglione (VT). Lo hanno deciso stamani gli organizzatori durante un incontro avuto con i rappresentanti delle scuderie. La finalissima di martedì grasso, pertanto, non si dovrebbe più disputare. Durante le qualificazioni di sabato pomeriggio, infatti, la cavalla Tiffany era morta schiantandosi contro le protezioni. Bisognerà ora capire se vi sono delle responsabilità di ordine penale considerate anche le ambiguità della legge co…
Leggi tutto 14 commenti

Palio di Ronciglione (VT): con il tubo di metallo infilzato nel petto

Palio di Ronciglione 1
I particolari della tragica fine di Tiffany.
06 marzo 2011 | GEAPRESS – Sarebbe finito malmenato dai contradaioli un animalista che con la propria telecamera ha filmato l’orrendo incidente costato la vita, ieri pomeriggio, alla cavalla Tiffany durante le qualificazioni del Palio di Ronciglione (VT). Il povero animale è scivolato in piazza della nave urtando contro una delle transenne. L’urto è stato talmente violento che la protezione di metallo si è addirittura piegata ed uno dei tubi è rimasto infilzato nel petto della cavalla. Finita in terra e sc…
Leggi tutto 63 commenti

Orrore al Palio di Ronciglione (VT)

Palio di Ronciglione 2
05 marzo 2011 | GEAPRESS – Secondo quanto riportato dal quotidiano on line ViterboOggi durante le qualificazioni del Palio di Ronciglione, disputatesi questo pomeriggio, un cavallo si è schiantato contro una transenna posta al centro di piazza della nave. L’animale è morto davanti agli spettatori atterriti. Sempre secondo lo stesso quotidiano vi sarebbero state altre due cadute che non avrebbero avuto, però, conseguenze per gli animali. Secondo la LAV i cavalli caduti sarebbero invece tre, mentre q…
Leggi tutto 51 commenti

Il Palio di Siena e le provette in giro per l’Europa

cavallo selva caduta 1
L’incredibile decisione del comune di Siena ed il no degli animalisti alla corsa patrimonio UNESCO (firma la petizione).
24 febbraio 2011 | GEAPRESS – E’ di queste ore la notizia che la Giunta comunale di Siena ha approvato il “Protocollo per l’erogazione di incentivi per il mantenimento e l’addestramento dei cavalli da Palio”. Tra le spese del palio, infatti, figurano gli incentivi per il mantenimento, l’addestramento e l’allevamento. L’anno scorso, ad esempio, sono stati per questo erogati 135.957 euro finanziati in buona parte con un contributo specifico della Fondazione Monte dei Paschi di Siena. Non è, ovviamente, l’unico…
Leggi tutto 29 commenti

Modica (RG) e il cavallo morto al Palio della cultura mondiale: tutti assolti…nuddu fu

cavallo palermo
15 febbraio 2011 | GEAPRESS – Come se non fosse successo mai niente. Assolti per non avere commesso il fatto, organizzatore e responsabile della società che aveva predisposto la pista. Il cavallo American caduto e morto sul colpo durante la Giostra di Chiaramonte di Modica (RG) dell’agosto 2005 deve essere stato anch’egli colpito dall’ineluttabile fato. A dire il vero il fantino, rimasto invalido, dichiarò che la sabbia era stata distribuita male e se non fosse caduto lui, qualche altro sarebbe incappato nel p…
Leggi tutto 9 commenti

Modica (RG): cavallo morto nella Giostra di Chiaramonte

palii_1
L’accusa richiede le condanne. Su GeaPress la pagina per dire no al riconoscimento di palii e giostre quali patrimonio dell’UNESCO.
13 febbraio 2011 | GEAPRESS – Pronunciate dal PM Diana Iemmolo le richieste di condanna per i due imputati al processo penale che è scaturito dai gravi fatti occorsi nella Giostra di Chiaramonte disputata a Modica (RG) nel 2005. Un cavallo morto ed un fantino rimasto invalido. La gara, poi sospesa, venne indetta a partire dal 1996 in occasione del settimo centenario della nascita della Contea di Modica (RG). Il fantino deve centrare una serie di anelli cercando di evitare il colpo di ritorno di un saraceno da i…
Leggi tutto 6 commenti

Siena ed il Palio di tutti gli italiani – su Geapress lo speciale “Patrimonio Caduto” e la protesta da inviare all’UNESCO e alle autorità italiane.

Patrimonio caduto
12 febbraio 2011 | GEAPRESS – Quanto vale il Palio di Siena, come la Giostra del Saracino di Arezzo, oppure il Palio dei Normanni di Piazza Armerina (EN)? Se si chiede ad un animalista (e forse non solo) meno che zero. Per un contradaiolo della Selva come uno delle altre contrade, mille e più. Quello che non si capisce, però, è perchè delle manifestazioni che, a torto o a ragione, creano notorie polemiche, debbano aspirare ad avere un riconoscimento che tipicizzerà la cultura ed i sentimenti degli italiani …
Leggi tutto 55 commenti