GEAPRESS – Il nuovo Codice della Strada, oggi approvato al Senato, confermerà l’uso di calessi, finanche da corsa, nell’ambito urbano. Nessun divieto per le migliaia di vetture a trazione animale. L’azione dei Prefetti è di fatto depotenziata ed i Sindaci posso interdire la strada ai cavalli solo in maniera del tutto temporanea in poche vie cittadine. Le competizioni clandestine con l’uso di animali, poi, verranno punite in maniera più blanda rispetto a quelle motorizzate.

Una corsa di scriteriati ragazzi con le automobili a Bologna come a Roma, desta evidentemente più preoccupazione di una vera e propria gara mafiosa di cavalli nella tangenziale di Palermo.

Il nuovo Codice della Strada consentirà inoltre a chi avrà compiuto 14 anni di potere sfrecciare con un calesse da corsa, magari a traino di un cavallo acquistato all’ippodromo, nel bel mezzo del traffico urbano.

Il fenomeno è diffusissimo in molte strade del sud italia. In strade di collegamento tra centri urbani, come in Puglia, fino alle strade cittadine di Napoli e Reggio Calabria, per arrivare al centro urbano di Catania e finire in piena tangenziale di Palermo. Il tutto ora incredibilmente confermato dal nuovo Codice della Strada che però, se un animale da reddito non viene soccorso, prevede una piccola sanzione amministrativa. Peccato che in almeno mezza Italia il maggiore animale da reddito sia il cavallo da corsa della cultura mafiosa.

L’incredibile inefficienza del Codice della Strada è documentata in 20 minuti di video “Horses from Hell”, pubblicato, anche nella versione inglese, su GeaPress. Centinaia di cavalli da corsa nel centro cittadino, gli allenamenti e le passeggiate in centro città, i calessi guidati dai minori, le stalle che grondano liquami nella pubblica via, i cavalli abbeverati a mare. Il tutto funzionale, grazie al Codice della Strada, a chi fa competere i cavalli nella tangenziale di Palermo, così come documentato nel video, ivi compreso un importante intervento della Polizia la quale però, se il calesse non è in gara, nulla potrà fargli se munito di lucette e freno.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati