cani telejato intimidazione
GEAPRESS – Billy e Cherie, i cani storici di Telejato. E’ la stessa emittente televisiva con sede a Partinico (PA), a dare notizia dei due cani “storici” trovati appesi alla recinzione del loro ricovero di contrada Timpanella. Sempre secondo Telejato i due cani sarebbero stati brutalmente uccisi, presumibilmente malmenati o avvelenati e poi appesi alla recinzione.

Telejato è diretta da Pino Maniaci. Una piccola emittente, così si definisce, al centro di un potente bacino mafioso.  Appena pochi giorni addietro era stata data alle fiamme l’automobile del giornalista. Recentemente Telejato si era occupata dello spaccio di droga che avviene nel comprensorio, ma l’attività di Pino Maniaci e della televisione da lui diretta va ben oltre l’ultima denuncia. Come ricordato dallo stesso giornalista Telejato copre un bacino d’utenza caratterizzato storicamente da una forte presenza mafiosa: Alcamo, Castellammare del Golfo, San Giuseppe Jato, Corleone, Cinisi, Montelepre.

Sono innumerevoli le denunce portata avanti dalla Redazione di Telejato che hanno riguardato il gotha delle famiglie mafiose che trovano tutt’ora  la loro radice  in quel comprensorio. Non a caso dell’uccisione di Billy e Cherie se ne stanno occupando i Carabinieri della Compagnia di Partinico presenti al ritrovamento perché impegnati nell’abituale servizio di custodia di Pino Maniaci.

Mai come questa volta, commenta Telejato, si è avuto un atto intimidario così codardo e ignobile.

A trovare i due poveri cagnolini è stato lo stesso Pino Maniaci

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati