stalla clandestina
GEAPRESS – Dove sono finiti i tre cani, forse utilizzati nei combattimenti clandestini, nessuno lo può dire. Il luogo, lasciato incustodito, ha consentito di portare via i poveri animali.

I fatti sono occorsi ieri sera, in via Ernesto Basile a Palermo, a due passi dal Parco Cassarà e dai Dipartimenti di Scienze dell’Università.  Con il buio, infatti, è scoppiato un incendio. Una zona abbandonata dalla città, ma ben frequentata da chi non vuole mostrarsi. Cumuli di rifiuti vari, verosimilmente provenienti da furti. Tra questi una intera catasta di motori di automobili e, a pochi decimetri dal rogo, una bombola sanitaria ancora carica di ossigeno.

Sul posto i Vigili del Fuoco e la Polizia Municipale. A pochi metri dal rogo c’era anche una struttura verosimilmente un tempo adibita a scuderia clandestina (vedi foto di copertina). Al suo interno tre grossi Pit bull, a quanto pare non avvicinabili. Stamani, però, nelle ex stalle, all’arrivo della Polizia Municipale, c’erano solo le ciotole con i croccantini ed un fetore insopportabile. Poi biciclette e ruote, oggetti, vari, catene ed una poltrona per stare comodi. Qualcuno, però, ha prelevato i poveri cani e li ha portati via. E’ probabile che si tratti di ragazzi a quanto pare visti nei luoghi e provenienti dal vicino rione Medaglie d’Oro.

Secondo quanto appreso in loco, ieri sera, nel corso del primo intervento, si è tentato di chiamare il canile, ma la reperibilità nelle ore notturne non è assicurata. Chissà poi cosa non ha funzionato. Di certo il luogo non è stato presidiato.

I tecnici comunali, sopraggiunti stamani, cercheranno ora di valutare l’effettiva proprietà della zona, forse di pertinenza dello stesso Comune di Palermo.  Chi stanotte ha portato via i cani, si sarebbe allontanato sfruttanto proprio il vicino Parco Cassarà. In tutta tranquillità ha riposto catene e lucchetti nelle porte della ex stalla. Attigua ad esse, due grandi atri ancora chiusi, dove forse venivano fatti combattere i cani.

Nei luoghi, stamani, il nucleo NOPA della Polizia Municipale, che starebbe disponendo il sequestro dell’area.

La zona di via Ernesto Basile, sede di molte Facoltà dell’Università palermitana, è molto nota per le corse clandestine di cavalli. Proprio in quella via, numerosi equini sono stati trovati morti sull’asfalto.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati

N.B.: in merito ad un comunicato del Comune di Palermo che ha riferito di probabile “ricovero di animali”, senza però nulla poter dire sui cani ritrovati la sera prima, visto che nella notte sono stati prelevati da ignoti, si conferma in toto quanto nel contenuto dell’articolo

VEDI FOTOGALLERY: