GEAPRESS – I due bracconieri, uno dei quali con precedenti specifici, sono stati notati ieri pomeriggio lungo via Roma dagli Agenti del Commissariato di Polizia di Scampia. In tutto tre cardellini di cattura, posti sotto sequestro e liberati stamani sempre a cura della Polizia di Stato.

Guadagni stratosferici così come sottolienato dalla stessa Polizia. Fino a 5000, secondo gli inquirenti, nel mercato napoletano. Un settore altamente specializzato, quello degli uccellatori di Napoli che vede ormai denunce settimanali in diverse regioni d’Italia. Dalla Toscana, fino alla Calabria con appresso reti, paletti, gabbiette con richiami vivi o richiami acustici elettronici.

La Polizia di Stato sottoliena, inoltre, l’abitudine ancora esistente di accecare i poveri cardellini secondo una credenza, priva di ogni fondamento, che in tal maniera canterebbero in maniera ancor più melodiosa.

I due bracconieri sono stati denunciato per il reato di uccellagione. In concorso tra loro proponevano nella pubblica via il frutto di una caccia illecita. 

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati

VEDI FOTOGALLERY: