GEAPRESS – All’alt dei Carabinieri, impegnati in un posto di blocco nella circonvallazione di Monreale, il conducente della Fiat Panda ha tentato la fuga. Insieme ad un secondo soggetto rientrava da una battuta di caccia di frodo che aveva prodotto la cattura di centinaia di piccoli uccelli protetti dalla legge. Tutti verosimilmente destinati al mercato degli uccellatori che ogni domenica mattina si tiene nel quartiere palermitano di Ballarò. G.G., di anni 65 e F.F., di anni ventuno, entrambi con reati specifici, sono stati così denunciati per attività abusiva di uccellagione, cattura e abbattimento di specie di volatili inseriti nella “Convenzione di Berna”.

Animali protetti e cacciati oltretutto in periodo di caccia chiusa. Manovale il 65enne e disoccupato il giovane ventunenne. Nessuno dei due fermati ha voluto dichiarare l’uso che avrebbero fatto dei piccoli uccelli. Tutto lascia pensare che i due fossero soliti all’attività dell’uccellagione. Oltre al reato specifico, c’è infatti il ricco corredo di materiale sequestro dai Carabinieri a seguito dell’intervento operato dal Nucleo Radiomobile della Compagnia di Monreale. Quattro gabbie tipo “ricevitore” di diverse dimensioni. Sono quelle riservate a detenere l’avifauna appena catturata. Due gabbie singole, usate per lo zimbello da richiamo, ovvero un volatile selvatico precedentemente catturato. Poi due reti a maglie e relativi attrezzi per montarle. Centinaia di cardellini, verzellini e cinciallegre che, secondo i Carabinieri, avrebbero fruttato nel mercato illegale migliaia di euro.

Tutti gli animali sono già stati liberati nelle colline monrealesi.

Purtroppo la città di Palermo continua a rappresentare un punto di contrabbando di fauna protetta di rilievo nazionale. Nel solo mercato di Ballarò, la domenica mattina, vengono esposti per la vendita centinaia di volatili protetti, più altri di allevamento, come canarini e pappagallini. Negli anni passati sono avvenuti sequestri anche in famosi negozi del centro città.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati