Con un’ interrogazione urgente presentata al Ministro dell’Interno, della Salute ed a quello delle Infrastrutture e Trasporti, l’On. le Elisabetta Zamparutti Radicali-PD, ha chiesto un urgente intervento dopo la pubblicazione del video shock sui cavalli di Palermo ieri pubblicato nel sito web dall’Agenzia di Stampa www.geapress.org

L’On. le Zamparutti in modo particolare preso atto della grave lacuna  legislativa, sia sotto il profilo delle blande sanzioni del Codice della Strada che sulla legge contro i maltrattamenti degli animali, ha chiesto ai Ministri competenti di valutare l’emanazione di un provvedimento urgente che bandisca la strada ad ogni veicolo a trazione animale, salvo regolamenti comunali sulle già opinabile carrozze per turisti.

Il video pubblicato da GeaPress – ha dichiarato l’On. le Zamparutti – mostra come le strade cittadine siano transitate da centinaia di calessi da corsa. Ho visto cavalli abbeverati in mare, minori alla guida di calessi, fino alla corse di fatto agevolate non per la mancanza di controlli da parte della Forze dell’Ordine, ma bensì da un Codice della Strada e dalla legge contro i maltrattamenti che di fatto non fanno paura  nessuno. E’ chiaro – ha concluso l’On. le Zamparutti – che se non si interviene vietando perentoriamente il transito a questi veicoli il fenomeno potrà solo svilupparsi comportando, tra l’altro la presenza di macelli abusivi e centinaia di fatiscenti stalle”.

Il video pubblicato su www.GeaPress.org mostra l’incredibile uso che è imposto a migliaia di cavalli del sud Italia e Palermo in particolare, finanche in ambito urbano. Stalle ricavate in box per auto, bambini sotto i dieci anni posti alla guida di calessi da corsa, i circuiti di riscaldamento urbani e le corse con gli interventi della Polizia lungo la grande circonvallazione cittadina.