GEAPRESS – Secondo ritrovamento di un’arena adibita a combattimenti tra galli in California. Dopo i 1000 galli di Los Angeles (vedi articolo GeaPress) finiti eutanasiati, questa volta tocca ad una cinquantina di pennuti. Sono stati trovati ancora in attesa di combattere all’interno delle loro gabbie.

Secondo al Humane Society of United States, già una dozzina di galli erano stati uccisi nel corso dei combattimenti. Alla zampa degli animali viene legato uno sperone di metallo. Cercando di abbattere l’avversario a colpi di zampe, il gallo lacera in tal maniera il suo avversario. Quattro persone sono state arrestate mentre la Polizia sta cercando di individuare l’organizzatore della lotta. Secondo la Human Society of United States, tutti i galli di questo secondo sequestro sono stati confiscati.

I combattimenti sono abbastanza diffusi nella costa occidentale degli Stati Uniti specie tra le comunità ispaniche. In molti paesi latino americani, infatti, i combattimenti tra galli sono di fatto legalizzati. Alimentano un considerevole giro di denaro e si basano in particolar modo su alcune varietà di uccelli originari dell’estremo oriente.

In Italia si hanno finora notizia di due casi certi. A Roma, ormai alcuni anni addietro, presso una comunità di cittadini filippini. Si trattava di un livello specialistico e vennero in quel caso ritrovati anche gli speroni metallici. Un altro caso avvenne a Ragusa e riguardava elementi locali. (GEAPRESS – Riproduzione vietata senza citare la fonte).