soraiaGEAPRESS – Un fatto tremendo avvenuto innanzi ad un’area verde della zona nord dell’hinterland di Napoli. A raccontarlo sono le volontarie dell’UGDA (Comitato Ufficio Garante Diritti degli Animali) che chiedono ora AIUTO GEAPRESS – Un fatto tremendo avvenuto innanzi ad un’area verde della zona nord dell’hinterland di Napoli. A raccontarlo sono le volontarie dell’UGDA (Comitato Ufficio Garante Diritti degli Animali) che chiedono ora
per la piccola meticcia nera, tipo pastore tedesco.

Elemosinava il cibo ai passanti fin quando, un brutto giorno, è scomparsa.  Qualcuno, evidentemente, non la sopportava.

La cagnetta, stante quanto appreso nei luoghi, è stata presa a bastonate. Soraia, questo il nome dato dalle volontarie, è stata trovata che si trascinava dolorante. I suoi guaiti hanno attirato l’attenzione e le volontarie, una volta avvisate, si sono date subito da fare.

Soraia è ricoverata in una clinica veterinaria e, riferiscono sempre le volontarie dell’UGDA, le sue condizioni dopo gli accertamenti veterinari, non lasciano molte speranze. Le percosse hanno infatti provocato gravi conseguenze e lo stato di salute di Soraia dipenderà solo dalle cure che le saranno impartite.

Nei suoi occhi, riferiscono le volontarie, è come se apparisse il trauma subito. Uno sguardo perso nel vuoto, come incredula per quanto subito.

Le terapie e la degenza saranno lunghe e costose e per questo le volontarie lanciano un appello per essere aiutate. Un apporto che appare indispensabile, anche perchè non si sa per quanto tempo ancora Soraia rimarrà gravemente compromessa nella deambulazione. Per aiutarla basta andare nella PAGINA DELLE DONAZIONI e seguire semplici istruzioni. Non scordarti di scrivere nella causale “per Soraia”.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati