leone
GEAPRESS – Un leone, ucciso perché in esubero, sarà dissezionato giovedì 15 innanzi ai bambini. Dopo le polemiche sulla giraffa dello zoo di Copenaghen che aveva fatto analoga fine (vedi articolo  GeaPress), è ora la volta di un leone ucciso mesi addietro e congelato in attesa delle cosiddette vacanze d’autunno.

L’appuntamento è stato fissato  dall’Odense Zoo che già nel passato ha eseguito tali “performance” oltre che su leoni, anche su ratti e pinguini. Lo Zoo, infatti, rivendica il valore educativo delle dissezioni perché mostrerebbero  la reale natura degli animali. Cuore, polmoni ed altri organi interni possono così (ad avviso dello zoo) insegnare molto.

Il leone che verrà dissezionato giovedì, è stato ucciso perché in esubero. Non era stato possibile collocarlo in altra struttura ed allora la pratica “didattica” assolverà la sua funzione anche dopo la morte.

In gabbia, prima, a pezzi dopo. Così si commenta in ambienta animalista che, nel caso dello zoo di Copenaghen, riusci a sollevate una polemica di eco mondiale.
© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati