carrozza ad otto
GEAPRESS – C’è pure una carrozza molto nota in città che in più occasioni aveva sollevato critiche per il numero di turisti che venivano fatti salire. La Polizia Municipale l’ha confiscata assieme ad un secondo mezzo più tipicamente adibito a questi trasporti ma senza licenza comunale come il primo. Erano entrambe utilizzate nel centro storico dai rispettivi vetturini.

Il provvedimento è diventato esecutivo, a seguito della ordinanza di confisca emessa dalla prefettura.

I due cocchieri, finiti nella rete dei controlli predisposti dagli agenti del nucleo di vigilanza trasporto pubblico, sono stati multati perché esercitavano l’attività di servizio di piazza con veicolo a trazione animale, senza possedere la licenza comunale.

Una carrozza, tra l’altro, non aveva i requisiti per circolare, poiché non possedeva le caratteristiche costruttive e funzionali previste dal codice della strada: il cocchiere aveva provveduto in modo artigianale, alla costruzione di un modello unico nel suo genere.

Inoltre, vero recordman delle sanzioni, ne aveva collezionato sette, continuando l’attività come se nulla fosse. Fino all’emissione del provvedimento di confisca.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati