traniNel novembre 2013, la Magistratura ha sequestrato il canile privato convenzionato di Trani (BT). Centinaia di cani randagi per i quali la Lega Nazionale per la Difesa del Cane ed il Comitato Nazionale per l’Istituzione dell’Ufficio del Garante dei Diritti degli Animali (UGDA) chiedono immediato aiuto per una donazione.

Le due Associazioni, nominate custodi giudiziari, non si sono tirate indietro nell’affrontare un’emergenza drammatica aggravata dall’alluvione dei primi di dicembre.

Ci appelliamo a tutti voi – hanno riferito a GeaPress Piera Rosati e Paola Suà, rispettivamente Presidente della Lega Nazionale per la Difesa del Cane e dell’UGDA – affinché non venga a mancare l’aiuto di quanti hanno a cuore la sorte dei cani. Vi invitiamo a donare una quota per i cani di Trani utilizzando la possibilità offerta da GeaPress. Siamo in prima linea in una situazione difficilissima e mai come ora abbiamo bisogno del vostro sostegno“.

NELLA DONAZIONE SCRIVI LA CAUSALE “SOS TRANI

GeaPress ti invita a fare una donazione per i cani di Trani.



Bonifico bancario
intestato a GeaPress
Banca Popolare Etica
Iban IT15E0501804600000000132758

Conto Corrente Postale
intestato a GeaPress
n° 4040371
Per chi volesse effettuare bonifici postali utilizzare il seguente IBAN
IT53G0760104600000004040371

I versamenti verranno immediatamente girati ai due custodi giudiziari. E’ una situazione emergenziale.

Lega Difesa del Cane e UGDA hanno risposto coraggiosamente alla gestione di un grande canile privato convenzionato ora sequestrato. Un impegno senza precedenti basato solo sull’amore verso gli animali.