GEAPRESS – 800.000 animali oggetto di sentenza di morte. Questi i numeri delle vivisezione italiana secondo quanto diffuso da Animal Equality, il gruppo animalista che lo scorso 23 aprile ha riempito di croci la scalinata dell’Istituto Superiore di Sanità. Si tratta della struttura del Ministero della Salute incaricata di esprimere un parere sulle richieste relative alla sperimentazione animale, ivi comprese, però, quelle che si fanno nelle sue stanze.

Animal Equality diffonde ora il video della manifestazione e ricorda il Dossier da loro diffuso con i dati della vivisezione in Italia (vedi articolo GeaPress) . Ragazze e ragazzi che velocemente, nel corso del flash mob, riempiono di croci e vari epitaffi dedicati alle diverse tipologie animali, le scalinate dell’Istituto che esprime pareri su se stesso. Fino a 25.000 animali utilizzati nei suoi laboratori.

Domani, invece, la manifestazione contro Green Hill e la sperimentazione animale indetta sia innanzi l’Istituto Superiore della Sanità a Roma, ma anche in molte altre città italiane ed estere. L’iniziativa è stata indetta perché il nove maggio scade il termine fissato dalla Presidente della XIV Commissione del Senato, Senatrice Boldi, per la presentazione degli emendamenti al ddl 3129, ovvero la proposta di legge comunitaria 2011. Tra quelli attesi anche uno che dovrebbe cancellare quanto proposto nell’art 14, il cosiddetto emendamento Brambilla. Intanto, già domani è prevista la ripresa della discussione proprio in XIV Commissione.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati

VEDI VIDEO: