GEAPRESS – Potrà tornare a riunirsi in qualsiasi momento, ma dal calendario dei lavori del Senato, pubblicato oggi, è praticamente certo che la discussione del ddl 3129 contenete il famoso art 14 riguardante i temi della sperimentazione animale, riprenderà non prima del 3 settembre. Da quella data, infatti, torneranno a riunirsi le Commissioni permanenti del Senato. Tra queste, anche la XIV (Politiche Europee) la quale, per il proseguo dei lavori di cui al ddl 3129 (proposta comunitaria 2011) attende ancora i pareri di altre Commissioni.

Da quando la proposta di legge comunitaria è arrivata in XIV Commissione, è apparso come le cose andassero per le lunghe. In modo particolare ad impedire una celere approvazione del ddl sono stati l’art. 25 sulla giustizia ed il 14, che dovrebbe vincolare il Governo a forme più restrittive in tema di sperimentazione animale. Proprio su quest’ultimo punto si è aperta una vera e propria battaglia che ha visto esponenti soprattutto di area PD ma anche Lega, entrare in polemica con la madrina di tale articolo, ovvero l’On.le Michela Vittoria Brambilla. Opposizione è arrivata anche da esponenti del PdL ma l’impressione ricevuta è che sul caso si sia quasi aperta una battaglia personale pur supportata da motivazioni tecniche.

Una di queste è la scadenza prevista dalla Direttiva europea sulla sperimentazione animale. L’Italia avrebbe dovuto già da tempo presentare all’Europa le sue proposte restrittive, tra cui quella di vietare nel territorio nazionale, gli allevamenti di cani, gatti e scimmie da destinare alla sperimentazione. Doveva essere allora il Governo Berlusconi. Scadenza passata e rischio infrazione. Ipotesi questa non esclusa neanche dal Ministro degli Affari Europei Enzo Moavero proprio in XIV Commissione. Lo stesso Ministro, però, aveva annunciato la volontà del Governo di continuare i lavori parlamentari. Volontà confermata anche dal Ministro della Salute Balduzzi. La risposta del fronte del no, fu invece la proposta di stralcio dell’art. 14. Dovrebbe finire, se attuato lo stralcio, nei tempi lunghissimi dei lavori ordinari della Commissione Salute.

Intanto, salvo novità, tutti in vacanza…

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati