sperimentazione
GEAPRESS – Impianti dentali. Chi aveva mai pensato che anche questo caso potesse coinvolgere la sperimentazione animale?  A dimostrare quanto invece avviene, peraltro con utilizzo di cani di non chiara provenienza, ci ha pensato una indagine della  Humane Society degli Stati Uniti. Documenti quantomeno compromettenti sotto il profilo morale che farebbero capo ad una nota università americana. Cani con interventi alla bocca e cannulazioni al collo. Poi, finito l’esperimento, il corpo del povero animale viene riposto nel contenitore dell’immondizia.

Esperimenti che potrebbero non essere consentiti dalla legge (questo affermano gli animalisti) e che vengono ora duramente criticati dall’attrice Kim Basinger,  testimonial della campagna della Humane Society.

Secondo Wayne Pacelle , presidente della HSUS  “i cani non dovrebbero  morire per esperimenti dentali così banali. È doloroso vedere cani abbandonati [ndr. secondo l’accusa degli animalisti gli animali provverrebbero da un fornitore di fascia B-non conosciuto] sacrificati per scopi discutibili“.  I documenti video prodotti della Humane Society, mostrano esperimenti dolorosi nel corso dei quali i denti sono estratti e sostituiti con impianti dentali.

Sarebbero in tutto sei i fornitori di Classe B che operano negli Stati Uniti. Secondo gli animalisti sarebbero autorizzati a procacciare cani e gatti da fonti diverse tra cui annunci, fonti online, mercatini.

La morte degli animali, avviene a seguito delle biopsie ossee che devono essere eseguite in parti della mascella. Secondo James P. Jensvold, autore dell’investigazione, gli esperimenti in questione sarebbero carenti di documentazione. Nel documento della Humane Society, Kim Basinger, così riferisce “I cani sono stati utilizzati per esperimenti dentali inutili e uccisi solo per un piccolo prelievo della loro mascella; invito il pubblico ad unirsi a me per  proteggere i cani”.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati