GEAPRESS – Si svolgerà domani a Roma, in Piazza delle Cinque Lune, a pochi metri dal Senato della Repubblica (corso Rinascimento) dalle 10.00 alle 14.00, il presidio indetto dal Partito Animalista Europeo e da FEDER F.I.D.A. Onlus, contro la conferenza stampa indetta dall’Istituto di Ricerche Farmacologiche “Mario Negri”.

Tale ultima iniziativa, dal titolo emblematico (PERCHÉ È ANCORA NECESSARIO SPERIMENTARE SUGLI ANIMALI PRIMA CHE SUGLI UMANI) vedrà la partecipazione di Roberto Caminiti Docente alla SAPIENZA Università di Roma; Marta Piscitelli Vice-Presidente AISAL, Associazione Italiana per le Scienze degli Animali da Laboratorio; Massenzio Fornasier Presidente SIVAL, Società Italiana Veterinari Animali da Laboratorio; Sen. Rosanna Boldi (Lega Nord); On. Maria Antonietta Farina Coscioni (Deputata radicale); Sen.Carlo Giovanardi (PDL); Sen. Ignazio Marino (PD) e Silvio Garattini Direttore Istituto di Ricerche Farmacologiche ‘Mario Negri’.

Secondo il Partito Animalista Europeo, non sarebbe stato voluto alcun contraddittorio. Per tale motivo gli animalisti faranno presente le loro posizioni nel corso della manifestazione animalista alla quale hanno già aderito la Federazione dei Verdi, Reti Civiche Ecologisti, l’associazione Animalisti Italiani Onlus ed altri movimenti e singoli attivisti.

Ad avviso degli organizzatori, gli invitati alla conferenza stampa filo-sperimentazione, forti delle cariche istituzionali ricoperte, eserciteranno un’opera persuasiva verso la XIV Commissione del Senato. Si tratta, in particolare, della Commissione che ha all’esame il disegno di legge sulla comunitaria 2011. All’interno del testo esaminato, il famoso articolo 14, quello cioè che dovrebbe arginare gli effetti deleteri della Direttiva europea sul “benessere” degli animali utilizzati nella sperimentazione animale.

Il Partito Animalista Europeo, oltre a ricordare le azioni legali annunciate contro l Senatori Marino e Giovanardi e la diffida nei confronti del Ministro Balduzzi, precisa come la Presidente della XIV Commissione non avrebbe tenuto contro della richiesta di audizione del PAE, in contrapposizione alle precedenti audizioni dei consulenti pro-vivisezione.

Un comportamento definito dal PAE, antidemocratico “Abbiamo incaricato il nostro legale di presentare formale diffida al Presidente del Senato On. Renato Schifani – ha dichiarato Stefano Fuccelli, Presidente del Partito Animalista Europeo – al fine di consentire ad una commissione di scienziati e ricercatori scientifici anti-vivisezionista una audizione informale, ai sensi i dell’articolo 47 del Regolamento, in relazione all’esame dell’ art.14 disegno di legge n. 3129 (Legge comunitaria 2011).”

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati