beagle olanda
GEAPRESS – Inizierà domani il processo contro i cinque attivisti di CAV (Coalition Anti Vivisection) che nell’aprile 2013 liberarono alcuni beagle da un allevamento olandese per la sperimentazione animale (vedi articolo GeaPress ). Alle 13.30, dovranno presentarsi al Palazzo di Giustizia di Den Bosch ad una quarantina di chilometri da Rotterdam.

Il portavoce di CAV ha già annunciato la presenza di numerosi attivisti per i diritti degli animali. A ciò si aggiungono le 12.000 adesioni di sostegno all’azione degli attivisti.

Soddisfatto della convocaizone è Robert Molenaar, responsabile della campagna di CAV, che ha dichiarato di attendere da oltre un anno l’occasione per spiegare le ragioni del gruppo innanzi alla Corte. “Senza il nostro intervento – ha riferito Molenaar –  questi beagle sarebbero già morti. Non abbiamo agito per interesse personale, ma per salvare questi animali un destino orribile. Chiediamo giustizia per tutti gli animali“.

La liberazione dei Video venne seguita da una troupe televisiva che riprese tutte le fasi della liberazione fino al saluto dei cagnolini destinati, ovviamente, in un luogo non reso noto (vedi VIDEO ).

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati