conigli vivisezione
GEAPRESS – Caffè, alcol, nicotina. Sono queste le droghe comunemente definibili per  “uso ricreativo”.

Secondo un comunicato diffuso oggi da Cruely-Free Internazional, il Primo Ministro neozelandese John Key avrebbe cambiato idea sull’autorizzazione ai test per tali sostanze. Per Cruelty-Free International si tratterebbe di un sicuro successo della campagna portata avanti comntro la sperimentazione animale. Il Primo Ministro, in un primo momento, aveva infatti avallato l’idea di autorizzare i test.

Siamo lieti che la Nuova Zelanda abbia compiuto un altro passo verso la fine sperimentazione animale, almeno per scopi non medici” – ha dichiarato il Direttore di Cruelty Free International Michelle Thew. “Dai cosmetici ai prodotti per la casa alle droghe ricreative, vi è un crescente consenso internazionale sul fatto che questi prodotti non devono giustificare la sofferenza agli animali.”

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati