beagle
GEAPRESS – Con la chiusura del noto allevamento di Green Hill, non è purtroppo finita l’odissea dei cani da laboratorio. A riferirlo è l’ENPA di Monza che ricorda l’adozione delle centinaia di beagle di Green Hill avvenuta nell’estate 2012. Anzi, una pacifica “invasione”, per dirla sempre con le parole di ENPA.

Eppure, nello scorso mese di agosto, il canile di Monza, in attesa che diventi operativo il centro di accoglienza di Concorezzo (MB), ha accolto nove beagle, questa volta provenienti da laboratori. A differenza degli animali tolti dall’allevamento di Montichiari (BS), i cani ora arrivati  provengono da un istituto di ricerca che li ha sottoposti a sperimentazione farmacologica. Cinque sono stati destinati ad altri rifugi ENPA e quattro sono rimasti a Monza.

Come è normale aspettarsi da animali che hanno passato tutta la loro vita negli ambienti asettici di un laboratorio – riporta l’ENPA di Monza – gli unici contatti con gli esseri umani sono stati quelli con i ricercatori che conducevano gli esperimenti. I beagle erano, chi più chi meno, comprensibilmente spaventati. Ma sono stati seguiti quotidianamente dalle educatrici ENPA che li hanno accompagnati nel loro percorso per diventare cani “normali”. Tanto che tutti e quattro hanno potuto lasciare i rispettivi box per trovare finalmente il calore di una famiglia“.

Ma non è finita qui. Lunedì 13 ottobre al canile di Monza in Via Buonarroti sono arrivati altri 19 beagle da un istituto di ricerca che, anche questa volta, saranno accompagnati alla scoperta del mondo da educatrici e volontarie preposte a questo delicato compito. Fino a essere pronti per essere accolti in una casa vera da una famiglia tutta per loro.

Questa volta l’ENPA brianzolo ha deciso di coinvolgere quanti seguono con affetto le attività della sezione inserendo i beagle, tutti insieme, nel Progetto Famiglia a Distanza, con lo scopo di far conoscere dei cani che, per il loro vissuto, sono assai diversi dagli altri ospiti del canile. I “genitori a distanza” potranno così seguire il loro percorso; saranno costantemente informati dei loro progressi e magari con i più estroversi potranno portarli in passeggiata sotto la supervisione delle volontarie.

Nel frattempo, i lavori di costruzione del centro di accoglienza e recupero di animali da laboratorio di Concorezzo partiranno proprio in questi giorni.

Questa la mail messa a disposizione dall’ENPA: adozioni.distanza@enpamonza.it
© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati