GEAPRESS – Brutte notizie dal presidio anti Green Hill di Montichiari. Alexander, l’uomo della provincia di Milano di 45 anni che intorno all’una di stamane, ha avuto un collasso cardiocircolatorio, secondo quanto si è avuto modo di apprendere, è ricoverato in gravi condizioni a Brescia ed è  probabilmente tenuto in coma farmacologico. Si è accasciato improvvisamente mentre stava parlando con gli altri manifestanti. Purtroppo, nonostante l’intervento dell’On.le Brambilla, che in queste ore ha comunicato alla Questura la proroga del presidio da oggi fino al 20 dicembre, non è stato possibile continuare a tenere la tenda. Portici sbarrati, inoltre, dalle transenne poste dal Comune attorno al palazzo del Municipio. E allora, tutti al freddo, stanotte particolarmente intenso.

Quando Alexander ha avuto il malore, quasi si credeva che scherzasse – ha dichiarato a GeaPress Pasquale, uno dei partecipanti alla protesta – ma è bastato un attimo per capire la gravità della situazione. Per fortuna tra di noi c’è una persona esperta di soccorso ed è intervenuta subito mentre si stava chiamando il 118“.

All’arrivo dei sanitari, avvenuto in pochi minuti, Alexander era in arresto cardiocircolatorio. E’ stato usato il defibrillatore. Stante quanto appreso dagli stessi manifestanti, che si tengono in contatto con l’ospedale di Brescia, Alexander è tenuto in coma farmacologico.

Probabilmente il forte freddo e lo stress, ma Alexander, come ormai tutti i manifestanti, non era in sciopero della fame. Era stato, invece, uno dei primi ad aggregarsi al gruppetto iniziale. Di notte, un numero variabile tra sette e nove persone. Di giorno una quindicina. Nei giorni scorsi vi era stato, infatti, un assestamento nel gruppo. Alcune persone erano andate via, mentre altre, con l’aggiunta di nuovi manifestanti, avevano continuato la protesta, sospendendo però lo sciopero della fame.

Stamane la notizia del grave malore che ha colpito il manifestante, era stato dato dalla stessa Brambilla che aveva espresso dure parole nei confronti del Sindaco di Montichiari Elena Zanola. “Questa totale mancanza di considerazione e di solidarietà dimostrata nei confronti dei nostri amici, che si battono per un alto ideale, mi indigna profondamente“, aveva riferito la Brambilla appena diffusa la notizia del malore di Alexander. 

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati