paolo bernini
GEAPRESS – Intervento dell’On.le Paolo Bernini (M5S) che fa seguito della liberazione delle scimmie macaco che erano detenute dall’Università di Modena.

Come si ricorderà il Parlamentare pentastellato, nel Giugno 2014, aveva ispezionato lo stabulario  denunciando le condizioni di detenzione delle 17 scimmiette.

Un obbligo morale, aveva detto il Parlamantere, sostenuto poi assieme al altri esponenti del M5S che avevano inviato la lettera al Rettore di Modena. In 80 deputati, tra Deputati e Senatori avevano sostenuto l’esigenza di liberare i piccoli primati.

Sono felice di festeggiare oggi con tutte le Associazioni – ha dichiarato Bernini – che hanno contribuito ad ottenere questa vittoria”. Le scimmiette erano sottoposte ad esperimenti di neuroscienze.

Grazie al nostro blitz – ha aggiunto Bernini – presso lo stabulario, sono seguite una serie di azioni concrete tra cui: l’ interrogazione parlamentare (sottoscritta da: Matteo Dall’Osso , Marialucia Lorefice “Cittadina a 5 Stelle” , Giulia Grillo M5S , Silvia Giordano e Michele Dell’Orco), la lettera sostenuta dagli 80 Parlamentari e Senatori del Movimento Cinque Stelle, la denuncia contro l’approvazione dell’Ordine del giorno del Consiglio Comunale di Modena che prevedeva in oggetto (in data 11/9/2014) il “sostegno alle attività di sperimentazione presso lo stabulario interdipartimentale dell’Università di Modena e Reggio Emilia” e poi la recente risposta alla interrogazione presentata dalla consigliera 5 stelle Elisabetta Scardozzi presentata al Comune di Modena nella quale il Comune specificava che gli animali sarebbero stati destinati al Centro Recupero Animali Selvatici di Semproniano (GR). Finalmente ci veniva comunicato che questi animali potranno ora godere della pace meritata. Nessuno farà più loro del male, nessuno li userà mai più”.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati