farmacologia
GEAPRESS – Ratti e conigli. Un migliaio i primi ed una cinquantina i secondi. Poi cinque attivisti (alcune voci riportano però di una maggiore presenza) del Coordinamento Fermare Green Hill i quali, intorno alle 11.30 di stamani, hanno raggiunto  il quarto piano del Dipartimento di Farmacologia dell’Università degli Studi di Milano, in via Vanvitelli.

Gli attivisti, una volta entrati, hanno chiuso le porte ed alcuni di loro si sono legati con catena e lucchetto. Tengono a precisarlo: “ci siamo allucchettati“. In altri termini, se la porta si apre, si spezza il collo. A pochi centimentri da loro, ma dalla parte esterna della porta, una portavoce della direzione e i funzionari della Digos della Questura di Milano. Appena una fessura nella porta metallica per comunicare.

Gli attivisti starebbero documentanto quanto più possibile. Documenti, appunti, forse anche clienti del Dipartimento. Ogni cartellino che contraddistingue le singole gabbiette con gli animali, sarebbe pronto ad essere tolto, vanificando così gli studi in corso. La richiesta degli attivisti è infatti quella di portare via tutti gli animali e per questo vogliono il consenso della direzione. Sembrerebbe quasi che portando via gli animali sia salvo il lavoro fino ad ora compiuto. Viceversa saltano i cartellini. Di certo, tengono a far sapere gli stessi attivisti, si sono attrezzati per rimanere a lungo in via Vanvitelli.

Non è chiaro, al di là delle comunicazioni ufficiali, quante persone siano entrate.

La situazione, fino a questo pomeriggio, appare comunque tranquilla. Tutti attorno a quelle porte. All’interno gli attivisti che si sono incatenati ed all’esterno la portavoce della direzione e di funzionari della Digos. Questi ultimi avrebbero avanzato la richiesta di fare entrare almeno un poliziotto. Richiesta che però sarebbe stata rifiutata.

Negli stabulari sono stati trovati anche i box per i cani, ma appaiono tutti vuoti. Forse sono in disuso da anni.

Più complicata la situazione all’esterno, dal momento in cui, nonostante la pioggia battente, in via Vanvitelli sta affluendo il corteo antivivisezionista programmato per questo pomeriggio a Milano. Doveva proseguire per piazza Fontana, ma appena si è saputo dell’occupazione tutti si sono diretti verso il Dipartimento di Farmacologia.

Sensibile la presenza delle Forze di polizia. Carabinieri, Polizia Municipale, Polizia di Stato ed i Vigili del Fuoco. Non è chiaro a casa sia dovuta la presenza di questi ultimi. VEDI AGGIORNAMENTO DOMENICA 21 APRILE : GLI ANIMALI VANNO VIA

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati

VEDI FOTOGALLERY: