GEAPRESS – Si terrà a Pechino il prossimo 11 e 12 aprile il primo Forum sulle tecnologie ed applicazioni cosmetiche dedicato alle alternative alla sperimentazione animale. L’iniziativa è stranamente promossa anche da alcune industrie occidentali che continuano a sperimentare sugli animali.

Il convegno ha un carattere conoscitivo, hanno dichiarato le autorità cinesi. Vuole però considerare la regressione dell’uso di animali nella sperimentazione cosmetica, specie nell’Unione Europea, come un evidente segnale di tendenza con il quale anche la Cina (evidentemente per tutelare le sue esportazioni) deve confrontarsi. Il divario tra gli standard europei e cinesi, infatti, può costituire nel lungo periodo un problema per i commerci. Al meeting saranno presenti rappresentanti di settore americani, europei, coreani, giapponesi oltre che i responsabili delle principali industrie cinesi di cosmetici.

Il forum è organizzato dall’Università di Pechino ed è in assoluto il primo su questo argomento che si svolge in quel paese. L’iniziativa vuole fondamentalmente aumentare gli scambi informativi sull’uso di sistemi di valutazione alternativi agli animali, sperando in una maggiore cooperazione internazionale proprio nel campo della ricerca cosmetica. (GEAPRESS – Riproduzione vietata senza citare la fonte).