cosmetici II
GEAPRESS – Conferma, da parte delle autorità cinesi, di vietare l’uso di animali nella sperimentazione dei cosmetici. L’intento, secondo Cruelty Free International, arriva con la pubblicazione dei “Requirements for Filing of Domestic Non-special Use Cosmetic Product”. Si tratta delle linee guida relative alla commercializzare in Cina di prodotti cosmetici senza effettuare  test sugli animali.

Come è noto, i recenti divieti europei, ma anche di altri paesi non UE, rischiano di essere inficiati dalle legislazioni ancora restrittive di altri paesi. E’ il caso, ad esempio, dell’enorme mercato cinese. Con i nuovi regolamenti, in vigore dal 6 giugno 2014, le aziende dovranno invece seguire un protocollo prestabilito, ma non hanno più bisogno di sottoporre i prodotti ai test previsti in antecedenza, ovvero con animali.

Il mese scorso Cruelty Free International aveva accolto con favore l’annuncio da parte della Cina di volere discutere dell’argomento. Tale esigenza maturava grazie alle pressioni  di Cruelty Free International.

Accogliamo con favore la conferma del nuovo approccio – ha dichiarato Michelle Thew  Direttore di Cruelty Free International – Da questo passo ci aspettiamo di salvare molti  animali“.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati