GEAPRESS – Sono circa 3000 i gatti che vivono presso le colonie feline di Savona. Ad occuparsi di loro 200 volontari che giornalmente li monitorano, intervenendo quando ve ne è di bisogno. I gatti bisognosi, siano essi feriti malati o maltrattati, vengono recuperati a cura del Servizio Veterinario ASL2 e consegnati all’ENPA che provvede al ricovero, cure e degenza. L’ultima gattina ricoverata era la “vecchietta” di Savona. Era proprio questo il suo nome: vecchietta. Venti anni di vita di strada attentamente seguita dai volontari. Negli ultimi tempi aveva subito dei ricoveri ma ha vissuto libera e dignitosamente … randagia, vicino la stazione ferroviaria.

“Vecchietta” potrebbe essere il simbolo dei gatti savonesi. Solo nel 2011 ben 186 sono stati ricoverati dall’ENPA. Quest’anno sono 98. Sempre nel 2011 settantacinque di loro hanno subito interventi chirurgici, mentre le visite veterinarie sono state 224. Ottantadue le vaccinazioni e 167 le analisi cliniche. Poi medicinali e quant’altro occorre per le degenze. Spese gravose che solo in minima parte sono state coperte dal Comune anche se, sottolineano all’ENPA, tali compiti vengono affidati dalla legge proprio alle amministrazioni cittadine.

“Vecchietta” è la dimostrazione che l’impegno dei volontari dà i suoi frutti. Da oggi gli abitanti del quartiere non la vedranno più. Bruna, Rosangela e Teresa, le volontarie dell’ENPA che badavano a “vecchietta”, potranno essere soddisfatte di avere dato così tanto.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati