GEAPRESS – Indagine interna, al Comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Torino, in merito all’incredibile vicenda occorsa alcuni giorni addietro (vedi articolo GeaPress) alla gattina che sarebbe stata colpita dal getto di un idrante, nel tentativo di farla scendere da un albero. La gattina, ha però riportato, nel volo che ne sarebbe conseguito, gravissime ferite. E’ morta poco dopo presso un ambulatorio veterinario.

Dal Comando torinese dei Vigili del Fuoco, nessuna dichiarazione ufficiale, ma conferma della indagine avviata. Poi il dispiacere diffuso per quanto rendicontato da alcuni volontari accorsi nei luoghi e ripreso dalla stampa. “Noi andiamo per salvare vite in pericolo – riferisce a GeaPress un Vigile del Fuoco di Torino che però non vuole rivelare la sua identità – Siamo in attesa che il fatto venga chiarito ma di certo non meritiamo questa fama” aggiunge dispiaciuto il Vigile.

Dal Comando provinciale, però, nessuna dichiarazione. Tra i Vigili si è avanzata l’ipotesi che quel colpo di idrante, probabilmente incauto, potesse essere stato indirizzato verso la fronda dello stesso albero ove era salita la gattina, ma non direttamente sul povero animale. Un tentativo messo in atto per tentare di farla avanzare verso il tronco principale e da qui cercare una maniera più agevole per recuperarla. Di certo, ad oggi, rimane la versione raccontata da chi, nei luoghi, si era recato per assistere al recupero, concluso, invece, con il volo mortale. Il referto Veterinario ha, infatti, messo in evidenza i gravi traumi che in poco meno di due ore hanno portato alla morte la gattina. Lo stesso animale, sarebbe inoltre arrivato dal veterinario bagnato d’acqua.

Non generalizzate – riferisce il Vigile del Fuoco – appuriamo quanto successo ma, ripeto, noi accorriamo per salvare le vite, spesso anche di animali“. Chiamate, come più volte apparso nelle stesse cronache giornalistiche, conseguenti sia a disastri quali alluvioni o incendi, ma anche per incidenti quali cani o gatti finiti nei posti più impensabili.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati