GEAPRESS – Si recheranno domenica 4 novembre a Termini Imerese (PA). Il proposito è quello di dare da mangiare ai cani divenuti oggetto di ordinanza sindacale che impone, invece, il divieto di alimentarli (vedi articolo GeaPress). L’iniziativa, lanciata da Enrico Rizzi (coordinatore nazionale del PAE – Partito Animalista Europeo) è stata subito raccolta dai Verdi ecologisti e da Giuseppe Purpi, il volontario della LIDA il quale, con la sua denuncia, ha reso noto il tanto contestato provvedimento. “Domenica 4 novembre alle ore 11:00 farò visita a Termini Imerese – comunica Enrico Rizzi – ed andrò nei pressi della scuola elementare Torracchio dove darò da mangiare e da bere ai randagi“.

Senza mezzi termini Rizzi si rivolge poi a Salvatore Burrafato, Sindaco di Termini Imerese. “Burrafato sappia – riferisce il coordinatore del PAE – che violerò la sua ordinanza“. Poi la sfida diventa ancora più diretta “Burrafato mi mandi i suoi Vigili Urbani per farmi multare“.

Al blitz sarà presente Massimiliano Mazzola, Presidente dei Giovani Verdi con un gruppo di sostenitori. Finito di dare da mangiare ai cani, il gruppetto si recherà al canile municipale per verificare le condizioni della struttura e degli animali ospitati.

Il Sindaco di Termini, Salvatore Burrafato, dal canto suo non raccoglie la sfida. “Li invito a venire ma non di domenica – riferisce a GeaPress in Sindaco Burrafato – piuttosto quando è aperta la scuola. Non c’è alcuna sfida e non ritengo questo sia il caso. Loro però sono liberi di fare quello che vogliono – aggiunge il Sindaco – compatibilmente con l’Ordinanza“. Circa la possibilità di mandare la Polizia Municipale, il Sindaco risponde che non interferirà con i servizi. In altri termini non ci sarà alcun input da parte dell’Amministrazione. “Nessuna direttiva particolare – riferisce il Sindaco Burrafato – le Ordinanze sono lì.

Lo scorso 26 ottobre, Rizzi aveva trasmesso al Sindaco, una diffida. Lo stesso atto era stato trasmesso per conoscenza anche al Prefetto di Palermo, ai Carabinieri, alla Polizia Municipale ed alla Procura della Repubblica di Termini Imerese. Questo, comunica la nota del PAE, affinché il Sindaco ritiri immediatamente l’ordinanza n. 94 del 22/10/2012 che, ad avviso di Rizzi, sarebbe illegale. Divieto di sfamare i cani randagi con multe fino a 500 euro.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati