GEAPRESS – Ettore abbandonato e con il padrone diffidato. Niente da fare, quel cane, a quanto pare, non doveva proprio essere compreso nel trasloco messo in atto, oramai mesi addietro, dal suo padrone. Una situazione penosa, quella scoperta a San Cesareo (RM) dalle Guardie Zoofile ENPA di Roma guidate da Claudio Locuratolo. Un grosso cane lasciato in un recinto a seguito di trasferimento del padrone. Ettore è salvo grazie al mangiare ed all’acqua saltuariamente resi disponibili da una persona.

Alla prima segnalazione, le Guardie ENPA avevano provveduto a rintracciare e sollecitare il proprietario. Solleciti ai quali ha fatto seguito una diffida. Poi la situazione è degenerata. Sporcizia diffusa ed acqua ormai verde. A quanto pare anche denutrizione e ferite sulle orecchie invase dalle mosche.

Ettore è stato ora posto sotto sequestro e l’ENPA spera così di poterlo dare in affidamento in attesa di un provvedimento definitivo del Giudice.

Un cane, riferiscono i volontari dell’ENPA, buonissimo. Un molossoide rimasto non compreso, riferiscono dall’ENPA, nel trasloco, come un pacco indesiderato.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati

VEDI FOTO: