ran II
GEAPRESS – “Scortata” dalla Polizia Stradale di Reggio Calabria. E’ arrivata così la cagnolina abbandonata in una zona ad intenso traffico di Reggio Calabria. La Polizia Stradale, infatti, aveva assistito il volontario di Dacci Una Zampa Onlus intervenuto in una strada particolarmente impegnativa.

Una collaborazione, quella con la Polizia Stradale, in atto ormai da tempo e che  l’anno scorso ha avuto un pubblico riconoscimento, per l’attività meritoria dei volontari, rilasciato dal Comandante della Polstrada Pina Pirrello.

La cagnolina, ribattezzata Dori, è stata presumibilmente abbandonata perchè ormai vecchia e troppo difficile da gestire. Ridotta pelle ed ossa, riferiscono sempre i volontari di Dacci Una Zampa, è ora accudita presso il canile occupato di Mortara.

Come è noto la struttura, ormai da anni ultimata ma mai aperta per l’accoglimento dei randagi, è stata da alcuni giorni occupata dai volontari di Dacci una Zampa Onlus, che stanno provvedendo all’accoglimento dei cani e loro adozione. Ai primi soccorsi si aggiunge ora Dori, cagnolina abbandonata perchè vecchia e malandata.

Per i volontari è stata salvata da morte certa. In mezzo al traffico, era infatti terrorizzata e per questo rischiava di fare una brutta fine.

Per una nuova ospite che arriva, due sono partiti. In una sola giornata, infatti, due cani recuperati  dai volontari di Dacci una Zampa e ospitati nel canile occupato di Mortara hanno trovato una nuova casa.

Tredici cani adottati in tredici giorni, altri otto che nelle prossime settimane troveranno casa al Nord Italia. Questi sono i dati – riferiscono i volontari – Questo è quello che in meno di due settimane siamo stati in grado di fare. Alla terna commissariale abbiamo chiesto di emanare un’ordinanza contingibile e urgente che ci permetta di continuare a farlo. Aspettiamo risposte e speriamo che siano quelle adeguate“.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati