GEAPRESS – Conferma, da parte del Ministero della Salute, del taglio cospicuo delle spese relative alla prevenzione del randagismo. Nonostante gli elogi in alcuni casi riservati al Ministero sempre in tema di randagismo (vedi articolo GeaPress) gli Uffici del Ministro Balduzzi confermano il tono basso riservato ad un problema ancora in massima parte irrisolto.

Così come rilevato dall’ANMVI (Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani) per il triennio 2013-2015, le quote annualmente destinate saranno di 332.000 euro per il 2013, 330.000 euro per il 2014 e 325.000 euro per il 2015.

Così sarebbe stato stabilito nell’ambito del programma “Sanità Pubblica Veterinaria, Igiene e Sicurezza degli Alimenti”. Sempre l’ANMVI fa notare come il fondo annuale che iniziò a decorrere a partire dall’anno 1999, era pari ad equivalente ad un milione e trecentomila euro. Nel 2010, lo stesso capitolo, aveva invece destinato circa 4 milioni di euro.

Di certo, a guardare l’enormità della differenza tra le cifre finanziate, qualcuno sta sbagliano. Nel passato, come ora.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati