GEAPRESS – Si chiama Laim ed è una dog hunter che ha ucciso tre randagi di Kiev. Andrea Cisternino, il nostro connazionale che ormai da solo si sta battendo contro la strage dei randagi ucraini, l’ha rintracciata nel sito dei cacciatori di cani. Loro, i dog hunter, hanno annunciato che seguiranno Cisternino (vedi articolo GeaPress) e Cisternino ha così iniziato a seguire loro.

Laim compare tra i nick name di un sito web di cacciatori di cani che ha annunciato, con tanto di mappa di Kiev segnata da frecce ed evidenziatori, di seguire le mosse del nostro connazionale. “Appena segnala i cani, non li andiamo ad uccidere“, hanno scritto. Dunque, per questo, niente più notizie sui cani di strada, ma solo sui soccorsi. Per i volontari, Laim è conosciuta. E’ una donna, dicono convinti, ed hanno denunciato il tutto alla polizia dalla quale, riferisce Cisternino, hanno ricevuto solo blandi segnali.

Già poco dopo l’apparizione di Laim, arriva un altro post. “Animalisti gioite, ne abbiamo ammazzati cinque vicino al supermercato. Uno purtroppo non ha mangiato le polpette“. Cisternino ed i volontari si precipitano in strada. Il filmato diffuso è agghiacciante (vedi video – ATTENZIONE IMMAGINI MOLTO FORTI).

Cisternino è ormai solo. Ha intenzione di far nascere una sua associazione, non si fida più. “Complimenti a tutte le associazioni italiane ed alle tv, che ci hanno mollato e buone vacanze“, scrive sul suo account facebook. I dog hunter, in un gioco che appare sempre più pericoloso, sono ora apertamente sfidati. Cisternino sa di essere seguito e per questo manda a dire “cari signori dog hunter non avete fatto i conti con me, mettete pure questo post sulla vostra pagina“.

Non voglio associarmi a nessuna associazione – riferisce Cisternino – c’è troppo business“. Il varo della nuova associazione promossa da Cisternino, da mettere a disposizione dei volontari ucraini, è atteso per settembre. “In questi due anni ucraini – continua Cisternino – ho messo a fuoco molti punti, ho capito ed imparato molte cose. Mi porrò degli obbiettivi e lotterò come ho sempre fatto insieme ai volontari ucraini di strada. Questa associazione – promette Cisternino – sarà la loro voce e la voce dei randagi“.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati

VEDI VIDEO – ATTENZIONE IMMAGINI MOLTO FORTI: