monreale occupazione
GEAPRESS – Si stanno organizzando per passare la notte nell’Ufficio di Segreteria del Sindaco del Comune di Monreale, in provincia di Palermo. Attivisti della LIDA e di UGDA, dopo quindici giorni e quindici notti di presidio in piazza, passati in compagnia di una decina di cuccioli trovati nel territorio, hanno deciso stamani di rompere gli indugi occupando direttamente la Casa comunale.

Con loro ci sono  dieci cuccioli, festosi e gioiosi, che gironzolano mangiando croccantini nelle stanze più prossime a quelle del Primo Cittadino. “Una protesta – sottolinea Alessandra Musso, presidente della LIDA di Palermo – che va oltre i dieci cuccioli   che rappresentano solo la punta di un iceberg. Questi dieci, infatti, sono stati trovati in questi giorni ma quello che chiediamo – aggiunge la volontaria –  è una  risposta risolutiva del problema del randagismo“.

Un problema, quest’ultimo, che difficilmente potrà essere affrontato dal Sindaco in carica Filippo Di Matteo. Il ballottaggio del prossimo 8 giugno, vedrà infatti  Piero Capizzi, per il centro sinistra e Alberto Arcidiacono.

Entro martedì, forse, dovrebbe arrivare una prima risposta per questi cuccioli – riferisce a GeaPress Alessio Di Dino, volontario animalista di Monreale – ma già in questi giorni di permanenza in piazza, ci sono arrivate molte altre segnalazioni di cani abbandonati o bisognosi. Noi non siamo più in grado di intervenire. Le competenze sono del Comune“.

Intanto, proprio nei pressi della stanza del Sindaco, a quanto pare trovata chiusa, cagnolini e non solo, hanno mangiato e discusso senza far mancare un momento di relax dopo due settimane passate a dormire in piazza. “Ho dormito in strada per i cani – riferisce una volontaria – e non mi è sembrato vero di trovare quella comodissima poltrona. Possibile che non si trovino i soldi per vaccinare intanto questi dieci cuccioli? Noi siamo allo stremo delle forze”.

Dunque, dopo tante notti in piazza,  se ne prospetta ora  una decisamente più comoda  a due passi dalla stanza del Sindaco.

Non è stato possibile mettersi in contatto con il Sindaco di Monreale. Rimaniamo ovviamente disponibili ad ospitare un suo intervento.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati