GEAPRESS – Due diverse zone della periferia di Milano. Muggiano, con i cani che nei giorni scorsi hanno ucciso un uomo e via De Andrè, più a sud, dove si è consumata la decimazione di una grossa colonia di gatti regolarmente accuditi e registrati. Secondo l’ENPA di Milano ed i Servizi Veterinari dell’ASL non si trattava, nel caso di Muggiano, di cani randagi. Gli animali hanno un padrone e l’assenza di cani magrissimi o comunque sofferenti è una conferma che nella città e nei suoi dintorni, non vi sono veri e propri randagi. Le cause di quanto accaduto, potrebbero cioè essere imputate anche alla cattiva gestione dei luoghi. Un aspetto è quello relativo alla presenza di tanti piccoli orti, in buona parte abusivi. Luoghi, cioè, dove può far comodo avere un cane che poi, incustodito, si ritrova assieme ad altri del comprensorio a fare branco.

In via De Andrè, invece, sono morti numerose decine di gatti. Ad ucciderli il veleno ed i conflitti, non sanati, tra le gattare regolarmente riconosciute dal Comune di Milano ed i proprietari dei numerosi orti, anche qui almeno in parte abusivi. La vicenda finisce ora in Consiglio Provinciale dove il Consigliere Luca Gandolfi (IdV) ha sollecitato con una sua interrogazione, l’intervento dell’Ufficio Diritti Animali della Provincia.

Una colonia di felini che vive distante dalle abitazioni, ma forse – ha dichiarato Gandolfi – non abbastanza lontana da una miriade di orti abusivi che si sono moltiplicati nell’indifferenza generale in questa porzione della periferia sud di Milano“.

Secondo il Consigliere Gandolfi, dei circa 80 gatti presenti in zona almeno la metà sono stati già avvelenati.

Sull’argomento presenteremo un’interrogazione affinché l’Ufficio Diritti Animali della Provincia – ha aggiunto Gandolfi – sia informato di quanto sta avvenendo e svolga a pieno il suo ruolo di tutela dei diritti degli animali. Ricordo che due anni fa il Consiglio Provinciale ha approvato la Dichiarazione Etica dei Diritti degli Animali. Non è sufficiente – ha concluso il Consigliere Gandolfi – scrivere delle cose belle e giuste, bisogna anche fare di tutto perché i contenuti vengano applicati nella vita reale.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati