GEAPRESS – Il canile municipale di Caserta ospita 430 cani, più 40 gatti,  che pagheranno per le inadempienze della pubblica amministrazione.
Avranno fame, sete, freddo? Avranno bisogno di cure? A quanto pare  tutto questo non interessa alla pubblica amministrazione.
I gestori riconsegneranno le chiavi della struttura al Sindaco martedì prossimo.

Nell’intervista di Striscia la Notizia del 3 febbraio scorso, viene  detto che il canile ha una capienza di 290 posti, a fronte dei 430 cani ospitati, che il Comune dovrebbe rimborsare ai gestori il mantenimento dei soli 290 cani, ma…sono almeno tre anni che non paga: i gestori vantano 370mila euro di credito dal Comune. Medicine per le profilassi, anestetici e  vaccini sono acquistati  dai cittadini e dai gestori, la ASL non li fornisce.

Facile ed economica, per un Comune o per una ASL  una  tale gestione del randagismo!

Il canile municipale di via Sant’Antonio, frazione Ercole, aveva visto nei mesi scorsi Pietro Taricone come testimonial, ma neanche il personaggio famoso, purtroppo poi deceduto in un tragico incidente, era riuscito a smuovere le acque, o meglio il pantano! (GEAPRESS – Riproduzione vietata senza citare la fonte).

Vedi video Striscia La Notizia – canile di Caserta: