GEAPRESS – Chissà se l’ambasciata italiana a Berlino ha ritenuto di dovere informare la nostra Presidenza del Consiglio. Berlusconi, infatti, è apparso nella campagna promozionale di Peta (la famosa associazione animalista statunitense) che sta facendo più volte il giro del mondo. A diffonderla, in maniera un po’ irriverente ….., è la sede tedesca di Peta.

Riprendendo il più tipico dei colori, ed il bianco con spicchio di verde della nostra bandiera, Peta abbina il sorriso di Berlusconi alla nuova campagna in favore della sterilizzazione di cani e gatti. Ovviamente non manca lo spot che così recita: “troppo sesso può essere una brutta cosa …. anche per i cani ed i gatti“. Ancor meno gentile la seconda frase la quale precisa che “ci sono tanti animali senza casa – per favore castra il tuo animale“.

A spiegare meglio, però, interviene Nadia Kutsher, Direttore delle campagne promozionali di Peta Germania. “Per il nostro manifesto, stampato in inglese, tedesco ed italiano, abbiamo pensato che Berlusconi potesse così contribuire alla buona causa della sterilizzazione di cani e gatti” Non è solo un problema italiano, informa Peta, ma anche americano.

Peta, nota anche per lo spessore dei nomi coinvolti nelle sue campagne pubblicitarie dal tono, spesso, provocatorio, ha anche utilizzato figure di riferimento in ambito di scandali sessuali. Tra questi il tennista Tiger Wood e la pornostar Sasha Grey. Sebbene per quest’ultima non è corretto parlare di scandalo sessuale, si ricorda che il messaggio abbinatole da Peta, appena sopra il fondoschiena, è lo stesso di quello utilizzato per Berlusconi.

Qualche maligno, però, ha già ricordato che Peta non ha mai utilizzato l’immagine di Clinton così come quella della signorina Lewinsky. “Ad ogni modo, precisa Nadia Kutsher, ci auguriamo che in tal maniera Berlusconi aumenti la sua popolarità in Germania“. (GEAPRESS – Riproduzione vietata senza citare la fonte).