GEAPRESS – Si è appena conclusa, presso la sala stampa di Palazzo Chigi, la conferenza stampa di presentazione del Comitato per la creazione di un’Italia “animal friendly”, istituito presso il Ministero del Turismo.

Il Ministro, on. Michela Vittoria Brambilla, che coordinerà tale gruppo di lavoro ha sviluppato l’iniziativa con l’ obiettivo di migliorare l’immagine internazionale del paese sul fronte del rapporto con gli animali e conseguentemente migliorarne l’appeal turistico. Il Comitato si propone di favorire nel nostro paese la diffusione di una nuova cultura di tutela e rispetto degli animali e dei loro diritti nonché  di agevolare la vita dei cittadini che desiderano viaggiare in compagnia del proprio amico a 4 zampe.

Tra le mie deleghe – ha dichiarato il Ministro Brambilla – vi è anche quella della valorizzazione, del sostegno e della tutela dell’immagine dell’Italia, e del sistema Italia, è chiaro che il modo in cui noi troppo spesso ci presentiamo all’estero, che non rispecchia quello che è il sentire della stragrande maggioranza degli italiani, reca anche nocumento alla nostra immagine. L’Italia – ha aggiunto il Ministro Brambilla –  è considerata un faro nel mondo sotto tanti profili, ma non sotto il profilo dell’immagine che viene trasmessa all’estero circa il modo con il quale noi trattiamo gli animali.

I compiti del Comitato spazieranno dall’analisi del quadro normativo e sistemico relativo ai diritti degli animali in relazione a qualunque attività che possa incidere sull’immagine dell’Italia, nonché del quadro normativo relativo al turismo con animali al seguito al fine di predisporre e realizzare ogni iniziativa necessaria allo sviluppo di una cultura “animal friendly”.

Inoltre, il Comitato dovrà individuare le opportune sinergie per innovare i servizi di ospitalità, di trasporto degli animali, e di convivenza sociale nella realizzazione delle proprie vacanze, nonché iniziative che possano attrarre fasce turistiche specializzate.

Il Comitato potrà predisporre un programma d’interventi per favorire il turismo delle persone con animali al seguito, anche in collaborazione con altre amministrazioni competenti e con gli altri soggetti preposti alla materia, nonché altre attività volte a salvaguardare sia i proprietari che i loro animali, non solo nell’ambito della propria scelta turistica, ma anche in un’ottica di miglioramento e promozione dell’immagine nazionale.

Tra i primi compiti del Comitato – ha dichiarato ancora il Ministro Brambilla – vi sarà quello di realizzare spazi dedicati agli animali nelle spiagge dei Comuni con litorale, aree verdi sempre a loro dedicate ed immediatamente dopo il problema dei trasporti.”

Del Comitato fanno parte Onorevoli di tutti gli schieramenti, funzionari del Ministero del Turismo e alcune associazioni animaliste, tra cui si sottolinea, a proposito delle recenti cartoline dei cacciatori che chiedevano le dimissioni del Ministro Brambilla, la presenza del professore Carlo Consiglio, quale autorevole esponente della prestigiosa Lega Abolizione Caccia (LAC).

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati