GEAPRESS – Incredibile confessione di Albano Carrisi, venerdì sera, nel corso della trasmissione Kalispera, condotta su Canale 5 da Alfonso Signorini. Riferendo di alcuni periodi tormentati della sua storia personale, in particolare a proposito dell’ex moglie Romina Power e della nota vicenda della figlia scomparsa, Albano si è lasciato andare a racconti di improbabili presagi, quali, ad esempio, quello di essere passato, per sfuggire ai fotografi, da una camera mortuaria. Il riferimento era proprio al giorno della nascita della figlia.

Ma i ricordi inquietanti di Albano non finiscono qui. Rispondendo ad una sollecitazione di Alfonso Signorini, ha poi riferito di un incendio che avrebbe colpito, anni addietro, il suo presepe. Una cosa mai successa, ha dichiarato quasi a sottolineare l’imperscrutabilità dell’evento, il quale però (come ha dichiarato lo stesso Albano) era stato causato da una candela vicina ad alcune pigne secche, che hanno così preso fuoco. Subito dopo, seguiva la narrazione di un altro evento, occorso sul finire del 1993, anche questo “mai visto prima”. Fuori dalla casa di Albano, cinque gatti neri! Non andavano via, diceva Albano. Il conduttore, invece, sottolineava subito dopo come il periodo successivo, ovvero il nuovo anno, era stato tremendo per il cantante. Ad ogni modo, a proposito dei gatti neri, Albano ha sottolineato che lui non è razzista (!?).

Sull’incredibile episodio interviene l’Associazione Tutor Animali di Milano, che ricorda come purtroppo questi discorsi fanno (pur non avendone) senso. Ovvero fanno opinione, ancorché se a proferirli è una persona molto nota come Albano. Un riferimento, quello ai gatti neri, che Albano farebbe bene a lasciare con i suoi tormenti, dicono gli animalisti. Le parole hanno un peso e per le persone che ancora credono in queste cose, possono avere dei risvolti pratici.

L’unico vero mistero di tutta la storia, è cosa Albano volesse dire quando ha riferito che i cinque gatti neri non se ne andavano da sotto la finestra di casa sua. Ha forse tentato di scacciarli? E perché, poi, i testardi micetti divenuti, per Albano, vettori di inquietudine, dovevano andarsene? Forse credevano di avere trovato una nuova casa ed invece sono finiti protagonisti di una trasmissione televisiva la quale potrebbe essere stata vista anche da persone che di queste credenze ne fanno quasi religione. Albano ha poi parlato della sua fede.
 
© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati