GEAPRESS – Continua la battaglia dei Verdi dell’Emilia Romagna contro gli allevamenti di animali da pelliccia presenti in Regione. Ancora prima dell’ispezione concordata con i Servizi veterinari dell’ASL di Parma, l’allevamento di visoni di Noceto, la cui apertura era stata denunciata dai Verdi Emilia Romagna (vedi articolo GeaPress) aveva provveduto a fare arrivare gli animali. Questo stante quanto riportato in un comunicato diffuso dalla Consigliera dei Verdi presso il Consiglio regionale dell’Emilia Romagna, Gabriella Meo. 3976 animali, per la precisione, che sarebbero stabulati in 960 gabbie.

Vi sono poi altri allevamenti, sempre in Emilia Romagna. Tutti di visoni in gabbia, ovvero a Carpi (MO), Jolanda di Savoia (FE), Ravenna in località San Marco e a Galatea nella provincia di Forlì Cesena.

Quello di Noceto, però, potrebbe avere non tutto in regola. L’incongruenza, rilevata dalla stessa ASL di Parma, sarebbe stata riferita dal Sottosegretario alla Presidenza Alfredo Bertelli in risposta all’interrogazione presentata lo scorso ottobre dalla Consigliera Meo che riferisce pure come la struttura sia stata sanzionata.

Sono soddisfatta che sia stata elevata la sanzione – ha riferito la Consigliera Gabriella Meo – ma sono ancora in attesa di capire se, al momento della sua apertura, l’allevamento fosse in regola con le norme urbanistiche. Seguiremo con attenzione la situazione – ha concluso Gabriella Meo – dal momento in cui, al di là di quello che viene rilevato nei sopralluoghi puntuali, troppo spesso in questi allevamenti si verificano situazioni di gravi irregolarità”.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati