walter caporale
GEAPRESS – Alcune decine di attivisti di Animalisti Italiani Onlus hanno ieri  inscenato uno spogliarello quasi integrale innanzi gli ingressi di AltaRoma dove era programmata la sfilata di Jean Paul Gaultier.

Ne sono conseguiti tafferugli con la sicurezza che sono stati denunciati, nel comunicato diffuso da Animalisti Italiani, con “sei animalisti in ospedale ed un ricoverato“.

Perizoma, seni quasi del tutto scoperti eccetto  che per un messaggio dalla parte degli animali e contro le pellicce,   ed il ballo-spogliarello sulle note del famoso pezzo di Joe Cocker, “You can leave your hat on” . Altri volontari esponevano cartelli e bandiere contro quella che denunciavano essere la strage di centinaia di migliaia di volpi, visoni, ermellini, cincillà allevati ed uccisi per vanità.

Le cose si sono complicate quando è finita la musica. In quel momento è sembrato che gli animalisti si stessero dirigendo verso l’entrata dello storico palazzo. La sicurezza ha tentato di allontanare i manifestanti attorniando lo stesso presidente di Animalisti Italiani Walter Caporale (nella foto di copertina). Il gruppo di animalisti semi nudi si era sistemato in terra riuscendo ad attirare una nutrita schiera di giornalisti e fotografi. Walter Caporale ha denunciato di essere stato trascinato con la forza, dalle gambe e schiena a terra.

Sarà compito della Magistratura accertare quanto successo avendo lo stesso Ufficio Legale dell’associazione annunciato di denunciare il tutto.

Secondo Walter Caporale “in un momento di crisi economica come quello che stiamo vivendo, non si può dare un ulteriore schiaffo ai poveri, proponendo pellicce costose, a danno dei più deboli e di chi non ha voce. La moda italiana non può ridursi a questo tipo di appuntamenti promossi come Evento dell’Alta Moda romana“.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati

VEDI FOTOGALLERY: