visone
GEAPRESS – Serata movimentata, nella giornata di ieri, innanzi l’allevamento di visoni nei pressi di Antegnate (BG) divenuto oggetto delle manifestazioni di Essere Animali. A ritrovarsi sono stati i rappresentanti dell’EITAL con il suo presidente Antonio Colonna e gli attivisti dell’associazione META. Nei luoghi anche il Parlamentare 5 Stelle Paolo Bernini la cui presenza viene giudicata dagli attivisti come determinante.

Stante quanto comunicato dall’EITAL si sarebbe tenuta una prima riunione alla presenza del Sindaco, i Carabinieri, la Polizia Locale ed il personale dell’ASL. Oggetto dell’incontro la presenza di 2000 visoni che, secondo una già nota polemica, è stata prorogata dal Sindaco fino al 5 marzo. L’allevamento sarebbe infatti divenuto oggetto di contenzioso con l’amministrazione cittadina per la paventata vicinanza con il centro abitato.

Sempre secondo gli attivisti, è poi avvenuto un sopralluogo non esteso, però, ai rappresentanti animalisti ed al Parlamentare Bernini. Il controllo sembra essere in corso anche questa mattina.

Nessuna notizia è stato diffusa sull’esito dei sopralluoghi e la data decisiva sembra ormai rimanere  quella del 5 marzo. La preoccupazione, però, è che prima di quella data, nel caso dovessero valere le ragioni del Comune, gli animali vengano trasferiti.

I ringraziamenti dell’Eital sono rivolti al Parlamentare Paolo Bernini,  ai Carabinieri ed all’ASL. Riconosciuta inoltre la disponibilità del Sindaco anche se, sottolinea l’EITAL, si sarebbe preferita la chiusura del posto piuttosto che la proroga.

Sembra dunque che per nuovi svipuppi della vicenda, salvo novità a seguito dei sopralluoghi ora comunicati, bisognerà aspettare il prossimo 5 marzo. Atteso, invece, un aggiornamento da parte di Paolo Bernini, Parlamentare molto noto per le sue battaglie in favore degli animali oltre che per essere vegano.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati