balenottera morta
GEAPRESS – Una balena innanzi allo “scoglio della Margherita”.  Il segnalante così riferiva al numero delle emergenze 1530 della Guardia Costiera, aggiungendo anche che l’animale doveva verosimilmente trovarsi in stato di difficoltà, visto che non si muoveva.

La balena era visibile dal porto di Vico Equense.

Subito la Guardia Costiera disponeva quanto necessario per l’avvistamento del grosso cetaceo. Un’unità navale individuava così il corpo della balena lungo circa 5-6 metri,  provvedendo altresì ad avvisare gli esperti della Stazione Zoologico Anton Dohrn di Napoli ed i veterinari dell’ASL. Il cetaceo veniva  identificato come un piccolo di Balenottera comune. Le analisi che saranno disposte dovranno accertare le cause della morte.

Intanto il corpo della balenottera è stato portato nell’area portuale di Seiano. L’animale, del peso di circa due tonnellate, doveva essere morto di recente, non presentante tracce di decomposizione.
© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati