delfino albino II
GEAPRESS – Un secondo delfino Grampo albino è stato catturato nella baia di Taiji, in Giappone. Si tratta del secondo cetaceo albino prelevato dai pescatori in pochi giorni (vedi articolo GeaPress) ed il terzo in appena due anni (vedi articolo GeaPress).  In quest’ultimo caso si trattava di un Tursiope, un genere di delfini più richiesti dall’industria della cattività acquatica. I Grampi, invece, vengono più comunemente macellati sebbene nel caso di due albini sembrano essere  stati risparmiati per la cattività.

La cattura, avvenuta poche ore addietro, riguarda il sedicesimo gruppo di Grampi intercettato  in quest’ultima stagione di caccia. Secondo quanto diffuso da Sea Shepherd, i cui volontari da settimane stanno presidiando la baia, i delfini avrebbero contrastato la cattura messa in atto, tramite barriera sonora, dal gruppo di barche salpate dal porticciolo giappponese.

Tutti i delfini, tranne quello albino, sarebbero già stati macellati. Non è ancora stato diffuso il loro numero.

Il delfino albino, chiamato da Sea Shepherd con il nome di Yuki, sarebbe già stato trasferito nelle vasche montate all’interno della baia dove, fino a pochi giorni addietro vi era anche Shiro, il primo Grampo albino ora trasferito in una struttura interna dei luoghi.

Inutile aggiungere, come fa già intendere Sea Shepherd, che la particolarità del colore potrebbe incidere sul prezzo del povero animale che oggi ha perso per sempre la sua libertà.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati