delfino bianco l
GEAPRESS – Sarebbe stato già portato a terra il delfino bianco catturato nelle scorse ore nella baia giapponese di Taiji (vedi articolo e foto delfino ) assieme ai due branchi di 250 tursiopi. Secondo gli attivisti di Sea Shepherd, il raro animale sarebbe stato portato sotto un telone e già trasferito nella prima struttura di terra. Sempre secondo Sea Shepherd si tratterebbe di un giovane. Un soggetto ambito per i delfinari sia per la giovane età e  soprattutto per l’eccezionale colore che farà probabilmente lievitare  il prezzo di mercato.

Tutti gli altri giovani sarebbero già stati separati dalle madri e radunati sotto i teloni.

Sea Shepherd, nel descrivere quanto sta succedendo, riferisce di paura e panico tra gli animali, visti e sentiti lamentare e dimenare. “Una sensazione inquietante – riporta Sea Shepherd – sapere cosa riserverà a breve il destino“. Come è noto buona parte dei delfini catturati nel mare di Taiji, vengono macellati per un mercato della carne il quale, a detta degli ambientalisti, servirebbe da alibi al ben più lucroso rifornimento dei delfinari.

A quanto pare il primo animale ad essere stato  catturato stamane è stato proprio il raro delfino bianco. Poi il caso di un delfino che non sarebbe sopravvissuto al trauma e per questo avviato alla macellazione. A quanto pare le tre strutture della cattività che supportano l’operato dei pescatori di Taiji, avevano stamani i loro addetti nella baia. Sarebbero stati avvisati alla vista di quei due grandi gruppi di cetacei. 250 delfini tursiopi e tra loro quello albino.

Va a questo proposito ricordato che il Giappone non è l’unico paese a catturare delfini per la macellazione così come per i delfinari. A differenza di altri stati, il Giappone autorizza gli attivisti di Sea Shepherd a sostare nei luoghi, vietando però il luogo della macellazione ben protetto da teloni azzurri. In Europa, ad esempio, una  macellazione in grande stile di delfini globicefalo (cosiddette balene pilota) avviene nelle isole Faroe facenti parte, pur con autonomia amministrativa, del Regno Unito di Danimarca che comprende la Groenlandia, la Danimarca stessa e le isole del nord atlantico.

Ritornando a Taiji, la macellazione vera e propria dei delfini oggi catturati, potrebbe avvenire già a partire da domani. Secondo Sea Shepherd gli animali da macellare, lasciati per ore nelle acque poco profonde della baia, potrebbero essere circa 200.

ACCEDI ALLA FOTOGALLERY

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati