tursiopi
GEAPRESS – Oltre al Festival musicale dedicato alle balene (anch’essa cacciata in Giappone)  che si svolgerà a breve a Taiji, un’altra “festa” avverrà tra poche ore nella baia divenuta famosa in tutto il mondo. Un gruppo di delfini tursiopi, pari a circa 20-25 animali, è infatti stato catturato. Si tratta del primo branco della stagione di caccia. Tutti gli altri delfini finora individuati ed uccisi dai pescatori, erano infatti dei Grampi.

Secondo una nota diffusa dal Dolphin Project, nelle barche dei pescatori sono stati visti insoliti gruppi di persone. Si tratta probabilmente di turisti.

I delfini, catturati dopo alcuni giorni di tranquillità dovuta anche al mare grosso, sono ormai rinchiusi nella baia. Secondo Sea Shepherd è probabile che rimarranno fino a stanotte, quando inizierà la mattanza e, contemporaneamente, la selezione per i delfinari. Sono noti, però, casi di delfini lasciati nella baia per più giorni.

Una volta raggiunti dai pescatori, gli animali verranno uccisi inserendo una bacchetta metallica nello sfiatatoio. L’arnese, serve a recidere il midollo spinale.

I tursiopi, oltre che per la carne, sono molto ambiti per i delfinari. In genere vengono scelti giovani, specie se femmine.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati