GEAPRESS – Due balenottere, rispettivamente di 6 e 8 metri di lunghezza, sono state soccorse ieri dagli uomini della Guardia Costiera di Siracusa. Il primo dei due cetacei è stato avvistato in località Onmia verso le 10 di mattina da alcune persone che da terra lo hanno notato mentre si dibatteva tra gli scogli dove era andato a incagliarsi. Avvisata, la Capitaneria ha inviato sul luogo una motovedetta che, con l’aiuto di una pattuglia giunta da terra, riusciva a liberare l’animale, imbragarlo e trasportarlo a largo.

Verso mezzogiorno un’altra segnalazione, sempre di un balenottero in difficoltà, proveniva ai militari della Guardia Costiera. Il secondo cetaceo, più grande del primo, si era arenato a circa venti metri dalla costa di Fontane Bianche.
A questo salvataggio hanno partecipato, oltre all’equipaggio della motovedetta già protagonista del primo salvataggio, anche personale della vicina area marina protetta del Plemmirio che, con un gommone si sono avvicinati al giovane cetaceo e – insieme all’equipaggio della motovedetta – hanno imbracato l’animale per poi condurlo in acque più profonde dove la giovane
balena ha ripreso a nuotare. (GEAPRESS – Riproduzione vietata senza citare la fonte).