tonno sotto misura
GEAPRESS – Continuano senza sosta i sequestri di Tonno rosso sotto misura. Questa volta l’intervento della Guardia Costiera è maturato a Savona, dove, nella giornata di oggi, si è svolta un’operazione di tutela di quello che la stessa Capitaneria di Porto definisce il prezioso e delicato equilibrio dell’ecosistema ambientale marino.

Due unità navali, infatti, sono intervenute nelle acque antistanti Varazze ove sono stati colti in flagranza tre pescatori sportivi con a bordo un quantitativo di pescato superiore ai limiti consentiti, fissato per legge in cinque chilogrammi cadauno. Inoltre, nel caso in questione, è stata accertata la cattura di di Tonni rossi sotto misura pari ad un peso complessivo di circa trenta chilogrammi.

Il tonno rosso, ricorda la Guardia Costiera, è considerato dalla legislazione europea come specie tutelata e proprio la cattura in questo periodo è altamente nociva per la sopravvivenza della specie  così come sancito dal reg CE nr 302/2009. Per questo motivo i trasgressori sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria e rischiano l’arresto da due mesi a due anni o l’ammenda da 2.000 euro a 12.000 euro.

In altri due casi, invece, è stato accertato il possesso a bordo di un quantitativo di pescato superiore ai limiti consentiti. I militari hanno così elevato sanzioni amministrative per un totale di 2000 euro. Successivamente sono stati espletati i controlli veterinari dal responsabile dell’Asl n.2, il dott. Fazio e, in accordo a quanto disposto dall’Autorità Giudiziaria, tutto il pesce è stato devoluto in beneficenza alla Caritas diocesana.
© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati