delfino morto
GEAPRESS – Una segnalazione pervenuta nella mattinata di oggi al numero di reperibilità delle Guardie Ecozoofile di Fare Ambiente. Un delfino e una tartaruga, entrambi in evidente stato di decomposizione.

Arrivate sul posto, le Guardie Ecozoofile hanno provveduto a contattare la Fondazione Cetacea di Riccione, alla quale hanno inoltrato la segnalazione per gli opportuni accertamenti.

E’ un vero peccato – ha dichiarato il Vice Responsabile Provinciale delle Guardie Ecozoofile di Fare Ambiente Edoardo Morri – queste cose succedono, non solo da noi, ma su tutte le coste della nostra penisola, e spesso sono una conseguenza dell’ inquinamento che c’è nei nostri mari.”

La tartaruga, una “Caretta Caretta”, è stata rinvenuta, in evidente stato di decomposizione, così come il delfino, un esemplare di medie dimensioni. Entrambi saranno recuperati dal personale di Hera.

Secondo Fare Ambiente veramente tanti i rischi per questi tipi di animali che, nel mare Adriatico, devono evitare gli ami, le reti a strascico e le eliche delle barche. Purtroppo, anche l’ inquinamento delle acque rende ancora più difficoltosa la loro sopravvivenza.

Nelle prossime ore verranno eseguiti dal personale dell’ AUSL i rilievi sanitari per capire con certezza, le cause della morte del giovane delfino.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati