GEAPRESS – Nuovo intervento della Guardia Costiera di Salerno, dopo che nei giorni scorsi avevano sequestrato ad una unità di pesca ben 500 tonni tutti sottomisura. Questa volta l’attenzione dei militari si è rivolta a pescatori dilettanti, che operavano nei Comuni di Salerno e Maiori. Oltre 100 piccoli tonni, in media lunghi 30 cm, erano stati, infatti, pescati dai cosiddetti pescatori sportivi.

GeaPress ricorda a tale proposito l’appello della Guardia Costiera (vedi articolo GeaPress) avente come oggetto il danno arrecato dai pescatori sportivi la cui attività è spesso legata a quella di ristoratori locali.

La Guardia Costiera di Salerno sottolinea come i parametri minimi fissati dalle disposizioni comunitarie impongano per ogni tonno un peso non inferiore ai 30 kg ed una lunghezza di non meno di 115 cm. A Salerno e Maiori la Capitaneria di Porto, oltre al sequestro dei 100 tonni, ha denunciato all’Autorità Giudiziaria i 5 pescatori sportivi.

Considerato anche il precedente intervento  (vedi articoloGeaPress) a Salerno sono in tutto 628 i piccoli di tonno rosso sequestrati, mentre sono ben 14 le notizie di reato ed altrettanti i sequestri penali.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati