rilascio aragoste cop
GEAPRESS – Nel pomeriggio di ieri la Guardia Costiera di Porto Torres ha rimesso in libertà 3 esemplari di aragosta (Palinurus elephas) nelle acque di Castelsardo (SS).

La liberazione dei tre crostacei è il risultato di una operazione di Polizia marittima eseguita dai militari della Capitaneria di porto turritana, che ha portato il 13 settembre scorso al rinvenimento e al sequestro delle aragoste, detenute in un acquario presso un ristorante locale.

Gli animali, sarebbero risultati privi di targhetta identificativa e, dai controlli effettuati, non sarebbe stata riscontrata nessuna denuncia al Servizio pesca regionale, in violazione alle specifiche norme di settore emesse dalla Regione Sardegna a tutela delle aragoste autoctone.

E’ così subito scattato il sequestro degli animali, mentre al ristoratore è stata comminata una pesante sanzione amministrativa pecuniaria prevista dalla normativa sulla pesca.

Ieri, acquisito il nulla osta regionale, gli uomini della Guardia Costiera hanno ridato la libertà agli animali sequestrati, liberandoli in mare.

I controlli della Guardia Costiera sul rispetto delle norme in materia di filiera ittica continueranno regolarmente, a tutela degli ecosistemi marini ma anche della salute dei consumatori.

La Guardia Costiera ricorda che per eventuali segnalazioni, è possibile utilizzare i seguenti numeri: 079/502258 – Emergenza 1530 – 079/51 5151.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati