faroe mattanza
GEAPRESS – Vi è pure una volontaria italiana tra i cinque attivisti di Sea Shepherd che sarebbero stati arrestati nel tardo pomeriggio di oggi nelle Isole Faroe.

Le prime notizie diffuse da Sea Shepherd riferiscono di almeno 100-150 delfini Globicefalo macellati. Nessuna notizia è stata ancora diffusa in merito all’arresto dei cinque. Oltre alla volontaria italiana, vi è anche un cittadino del Regno Unito, un Olandese, un Tedesco ed un cittadino statunitense. Nei giorni scorsi una prima volontaria italiana era stata fermata dalle autorità delle Isole facenti parte del Regno Unito di Danimarca.

L’allarme è scattato nel tardo pomeriggio di oggi e sembrerebbe fare riferimento ad un messaggio diffuso dai media locali sulla cattura dei delfini e loro macellazione. E’ verosimile, pertanto, che i volontari di Sea Shepherd si siano poi diretti nei luoghi.

Come è noto, nelle Isole avviene una tradizionale caccia ai cetacei ed in particolari ai delfini globicefali. Nell’arcipelago ormai da anni operano i volontari di Sea Shepherd che denunciano la mattanza.
© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati